Home » Calcio a 5, Femminile, Serie A

Granzette sconfitta al giro di boa

12 Gennaio 2021 Stampa articolo

calcio a 5Granzette-Kick Off 1-6 (0-2 P.T.)

Granzette: Grandi, Costa, Andreasi, Longato, Troiano, Sinigaglia, Ardondi, Zanetti, Gresele, Cappelletto, Dos Santos, Omietti. All. Bassi

Kick Off: Franco, Pomposelli, Vanin, Exana, Bettioli, Bovo, Privitera, Bertè, Sabatino, Plevano, Elpidio, Mannucci. All. Russo

Marcatrici: P.T. 9’32” Pomposelli (K), 13’14” Vanin (K); S.T. 6’27” Privitera (K), 9’10” Longato (G), 14’19” Vanin (K), 14’47” Bertè (K), 18’48” Sabatino (K)

Ammonite: Elpidio (K)

Arbitri: Adriano Sodano (Bologna), Davide Plutino (Reggio Emilia) CRONO: Giovanni Agosta (Rovigo)

ROVIGO – La prima gara di ritorno del Campionato Figc di calcio a 5 femminile di Serie A inizia in salita per il Granzette che ospita, tra le mura amiche, la squadra lombarda del Kick Off, avversario di lusso.

Numerose assenze in casa nero-arancio, oltre alle infortunate Da Rocha e Pascual, si aggiungono Iturriaga e Famà. 

Mister Chiara Bassi schiera il quintetto di partenza: Costa, Andreasi, Longato, Troiano e tra i pali Grandi. 

Lo starting five del Kick Off vede Franco in porta, Pomposelli, Vanin, Exana e Bettioli.

Il primo tempo si apre con il Kick Off che si propone in avanti e il Granzette che si chiude in difesa, sono poche le occasioni avute dalle padrone di casa per cercare di sbloccare il risultato. La difesa delle rodigine risponde bene e l’estremo difensore Grandi riesce a respingere diverse controffensive delle lombarde. Il gol dello sblocco arriva al 9’ su calcio d’angolo battuto da Vanin, Pomposelli sulla destra dal limite dell’area calcia una sassata alta e gonfia la rete: 0-1. Il Granzette risponde con Zanetti e Troiano ma è brava Franco a sventarne le occasioni. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio con capitan Vanin che chiude il triangolo con Bertè e appoggia in rete: 0-2. Le giocate per il Kick Off si moltiplicano ma la nero-arancio Grandi tiene saldo il risultato fino al termine della frazione di gioco.

Nel secondo tempo il Granzette rientra con un piglio diverso e cerca di proporsi maggiormente in attacco, il Kick Off invece è determinato a chiudere la partita e al 6’ Privitera su palo di Elpidio ribadisce in rete la terza marcatura delle ospiti: 0-3. Le nero-arancio non si lasciano scoraggiare e tentano giocate pericolose con Troiano e Longato ma la finalizzazione non arriva. Il primo gol per le padrone di casa giunge al 9’ con Longato che chiude una triangolazione con Zanetti e infila in porta: 1-3. Il Granzette cresce sempre di più e pochi minuti dopo colpisce di testa la traversa con capitan Andreasi, ben servita da Dos Santos. La risposta del Kick Off non tarda ad arrivare e al 14’, a distanza di pochi secondi l’uno dall’altro, realizza due marcature: il quarto gol è siglato da Vanin che riceve un pallone comodo al centro e insacca in rete, mentre il quinto è di Bertè che incrocia un tiro preciso sul secondo palo: 1-5. Le venete ci riprovano con un’azione personale di Troiano che recupera palla e parte in volata verso l’area, scarta la difesa ma la respinge ancora una volta in due tempi Franco.

Chiude la contesa, il Kick Off con Sabatino che, a un minuto dal termine, è servita sul secondo palo da Exana e infila in porta il sesto e ultimo gol del match.

“Il primo tempo è stato difficile, il Kick Off ci ha tenuto nella nostra metà campo e non siamo riuscite a creare molte occasioni – commenta capitan Ilaria Andreasi – nel secondo invece siamo partite meglio e il gol di Longato ci ha dato maggiore spinta, infatti, sul 3-1 abbiamo quasi realizzato il secondo gol, ma purtroppo la palla si è infranta sulla traversa. Poi, nel giro di pochi secondi, loro ci hanno infilato il 4-1 e 5-1 e concluso a un minuto dal termine con il sesto gol che ha chiuso la gara definitivamente. Ci dispiace per il risultato ma sapevamo che il Kick Off è una squadra forte e ben organizzata, noi comunque abbiamo provato a mettercela tutta fino alla fine”.

“Mi dispiace perché il risultato non rispecchia quello che abbiamo fatto in campo – commenta Coach Chiara Bassi del Granzette – la squadra ha messo tutto quello che aveva e chi è sceso sul terreno di gioco, ha risposto al massimo. Faccio quindi i complimenti alle mie atlete perché si fanno sempre trovare pronte e si allenano con impegno e costanza a prescindere dal minutaggio di gioco, cosa per nulla scontata. Nel primo tempo non abbiamo avuto tante occasioni, il parziale di 2-0 stava stretto al Kick Off mentre nella seconda frazione di gioco non abbiamo meritato i quattro gol presi, anzi meritavamo di farne qualcuno in più, abbiamo anche preso una traversa sul 3-1 con Andreasi. Peccato, perché 6-1 è un risultato troppo pesante per noi, per quello che abbiamo fatto vedere. Tatticamente abbiamo preparato bene la partita e secondo me è andata bene, l’atteggiamento è stato quello giusto e dobbiamo continuare su questa strada. Se è tutto confermato, domenica dovrebbe esserci il recupero con il Città di Capena e lì dovremo mettere in pratica quello che abbiamo provato in questi mesi e cercare di raccoglierne i frutti per arrivare alla salvezza”.

Il prossimo impegno di campionato vede il recupero dell’ottava giornata tra Città di Capena e Granzette, domenica prossima in trasferta nel Lazio, occasione preziosa per la squadra nero-arancio per cercare di fare punti e allontanarsi sempre più dall’ultima posizione.

C.S.



Articoli correlati