Home » BASKET, Femminile, Serie B

Rhodigium ritorna in palestra e guarda al futuro fiduciosa

Tra giovedì e venerdì scorso sono stati eseguiti i tamponi rapidi a tutto il gruppo squadra della serie B femminile della Rhodigium Basket
1 Febbraio 2021 Stampa articolo

basketROVIGO – Tra giovedì e venerdì scorso sono stati eseguiti i tamponi rapidi a tutto il gruppo squadra della serie B femminile della Rhodigium Basket. Atlete, staff tecnico e dirigenti accompagnatori della Solmec sono tutti risultati negativi al tampone e quindi si è ripresa l’attività in palestra da venerdì scorso.

Due giorni di allenamenti consecutivi tra venerdì e sabato per ritrovarsi e per programmare le prossime settimane di duro lavoro delle ragazze di coach Pegoraro e Bereziartua.

Sono ancora poche e nebulose le notizie che si hanno sul futuro, la Federazione Italiana Pallacanestro infatti deve ancora diramare il protocollo “gare” che sarà poi il vademecum da seguire per tutte le società non professionistiche che si avvicineranno all’inizio dei campionati.

La Rhodigium Basket intanto da questo punto di vista ha decisamente anticipato i tempi e oltre ad aver attivato un protocollo interno per la gestione di ingressi, uscite e gestione degli allenamenti, ha deciso che, per quanto riguarda la prima squadra, al momento si eseguiranno dei tamponi rapidi di controllo sul gruppo squadra ogni 15 giorni, per garantire sicurezza e tranquillità a tutte le atlete e le loro famiglie, e come segnale di grande responsabilità da parte di un club che da sempre ha messo in primo piano la salute dei propri tesserati.basket

Quasi al completo il roster della prima squadra con ancora alcune atlete (Cognolato e Venturi) in attesa del rinnovo della visita medica sportiva che avverrà nei prossimi giorni. Buona la risposta del resto del gruppo comparso in forma e pieno di entusiasmo.

Al gruppo senior della serie B rimangono aggregate Marchetti, Modena e Sambinello, tre atlete cresciute nel settore giovanile rosso blu e che stanno mostrando grandissimo entusiasmo e grande talento per stare all’interno di un gruppo forte come quello della Solmec Rhodigium.

Coach Pegoraro scalpita dopo i primi due allenamenti: “innanzitutto ci tengo a ringraziare Sara Cappellato, dottoressa in Scienze Motorie e preparatrice atletica FIP, che in questi mesi ha seguito con attenzione e programmazione quotidianamente il gruppo, inoltre voglio ringraziare Facundo (assistente di coach Pegoraro) per il lavoro di programmazione svolto in questi mesi: sicuramente tre mesi lontano dal campo sono tanti, ma abbiamo avuto la possibilità di analizzare e preparare tantissime cose per il futuro”

basketParole dolci anche per la società da parte di coach Pegoraro: “credo che una società che nel giro di una settimana riesce ad organizzare i tamponi rapidi per 250 atleti sia una società che va non solo applaudita, ma va presa da esempio, per l’organizzazione e la programmazione fatta. Non so cosa ci riserverà il futuro, ma sono certa che le energie dedicate a non lasciare soli i nostri atleti in questi mesi saranno carburante per il futuro”.

Da questa settimana la Solmec Rhodigium si allenerà tutti i giorni compreso il sabato per preparare l’eventuale inizio del campionato che dovrebbe essere il weekend del 6/7 marzo. Non ci sono ancora notizie su modalità di svolgimento e calendari ufficiali, la cosa certa è che ci saranno diverse defezioni da parte delle società di serie B, ma è altrettanto certo che grazie all’organizzazione della società, alla programmazione del settore giovanile, e al sostegno continuo degli sponsor rosso blu la Solmec conferma la propria partecipazione al campionato di serie B con un ruolo da protagonista e con la volontà di lanciare le tanti giovani cresciute in questi anni al Palasport di Largo Azzurri d’Italia.

C.S.



Articoli correlati