Home » RUGBY

Rugby Rovigo pareggia con Valorugby

I Bersaglieri al Battaglini” incontrano in un importante match il Valorugby Emilia; la partita termina con un pareggio, 16-16
7 Febbraio 2021 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo – Valorugby Emilia 16-16 (9-3)

Marcatori: p.t. 10’ drop Antl (3-0), 14’ c.p. Newton (3-3), 16’ c.p. Menniti-Ippolito (6-3), 27’ c.p. Menniti-Ippolito (9-3); s.t. 47’ c.p. Newton (9-6), 56’ m. Majstorovic tr. Newton (9-13), 65’ m. Ferro tr. Menniti-Ippolito (16-13), 75’ c.p. Farolini (16-16),

FEMI-CZ Rovigo: Menniti-Ippolito; Cioffi, Coronel (54’ Moscardi), Modena, Uncini (76’ Swanepoel); Antl, Trussardi; Greeff (62’ Mantovani), Lubian, Ruggeri (62’ Sironi); Ferro (cap.) (43’ Mantovani- Ferro), Canali; Swanepoel (50’ Brandolini), Nicotera (53’ Cadorini), Leccioli (53’ Pomaro). all. Casellato

Valorugby Emilia: Farolini; Bertaccini, Majstorovic (cap.), Vaega, Falsaperla; Newton (71’ Rodriguez), Chillon (46’ Fusco); Amenta, Conforti (74’ Rimpelli), Favaro (47’ Mordacci); Dell’Acqua, Balsemin (54’ Gerosa); Randisi (64’ Romano), Luus, Muccignat (64’ Mattioli). All. Manghi

Arb. Andrea Piardi (Brescia)

AA1 Vincenzo Schipani (Benevento), AA2Filippo Russo (Treviso)

Quarto uomo: Davor Vidackovic (Milano)

Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 3/4; Newton(Valorugby Emilia) 3/ 4, Farolini (Valorugby Emilia) 1/ 1

Cartellini:7’ giallo a Farolini (Valorugby Emilia), 73’ giallo a Brandolini (FEMI-CZ Rovigo)

Note: giornata nuvolosa, circa 13 gradi. Partita a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 2; Valorugby Emilia 2

Play of the Match: Matteo Ferro(FEMI-CZ Rovigo)

rugbyROVIGO – Nella dodicesima giornata del Campionato Peroni TOP10, la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta allo Stadio “Mario Battaglini” incontra in un importante match il Valorugby Emilia; la partita termina con un pareggio, 16-16.

Giornata uggiosa per il big match che vede affrontarsi Rovigo e Valorugby per i primi posti della classifica; al 2’ i rossoblù dopo aver ottenuto un calcio a favore optano per i pali, ma Menniti-Ippolito non converte. Pochi minuti dopo al 7’ Farolini viene punito con un cartellino giallo; i bersaglieri dopo una mischia sui cinque metri avversari vanno a siglare i primi punti con un drop di Antl, 3-0. Al 14’ i Diavoli rispondono dalla piazzola con Newton e vanno a fissare tre punti, 3-3. Al 17’ il Rovigo ottiene un altro calcio a favore e questa volta Menniti-Ippolito è preciso, 6-3. Al 27’ ancora calcio a favore per i bersaglieri, dopo un mischia in prossimità dei 10 metri avversari, Menniti-Ippolito centra i pali, 9-3.

La ripresa inizia a favore dei Diavoli che al 46’ optano per i pali, Newton è preciso, 9-6. Al 56’ è ancora il Valorugby Emilia ad avere la meglio sui rossoblù; infatti dopo una serie di pick and go sui 5 metri del Rovigo è l’ex Majstorovic ad andare a segnare la prima meta del match. Newton trasforma, 9-13. Al 65’ i rossoblù riescono a risalire il campo e dopo una touche nei cinque metri avversari i bersaglieri vanno in meta con il Capitano Matteo Ferro. Menniti-Ippolito converte, 16-13. Al 69’ Newton prova a fissare ulteriori tre punti per il pareggio del Valorugby, ma non è preciso, 16-13. Al 75’ i Diavoli, in superiorità numerica per un giallo a Brandolini, ottengono un calcio a favore e Farolini dalla piazzola fissa i punti del pareggio, 16-16. Negli ultimi minuti del match il Valorugby prova a superare la difesa rossoblù, ma i bersaglieri ottengono un calcio a favore e la partita termina con un pareggio 16 a 16.

Questo il commento di coach Umberto Casellato al termine del match: “Nel primo tempo abbiamo avuto più possesso di territorio e dopo le varie penalità del Valorugby, forse potevamo portare a casa qualcosa in più. Oggi è stata una partita molto dura, è meglio gestire un pareggio che una sconfitta, che a parer mio sarebbe stata immeritata, poichè abbiamo giocato bene. Siamo molto contenti anche del lavoro dei tre quarti, ci sono dei segnali di fiducia; oggi abbiamo giocato contro forse i tre quarti migliori del Campionato. È stata una battaglia, loro venivano da una sconfitta quindi erano carichi, dunque siamo davvero soddisfatti della squadra.”

C.S.



Articoli correlati