Home » Calcio a 5, Femminile, Serie A

Granzette – Pelletterie: scontro tra le ultime della classe

Occasione da sfruttare per le venete per far punti preziosi
12 Febbraio 2021 Stampa articolo

calcio a 5ROVIGO – Granzette, reduce dallo scontro della XII giornata contro il Montesilvano dove ha sfoderato una buona prestazione dimostrando la crescita generale della squadra negli ultimi match, domenica incontrerà il Pelletterie, scontro di bassa classifica molto importante in chiave salvezza.

Granzette nelle ultime gare, nonostante le sconfitte, ha dimostrato di non mollare, di saper lavorare sulle proprie difficoltà per migliorare, di crederci sempre fino al fischio finale e i miglioramenti si sono visti proprio contro le due squadre ai vertici della classifica, il Città di Falconara e il Montesilvano, gare che sono rimaste aperte per tutto il tempo regolare. Le venete non hanno potuto disputare la gara contro il Cagliari della XIII giornata perché rinviata, causa diverse positività delle sarde, e rimangono attualmente ultime in classifica a tre punti a pari merito proprio con il Cagliari. 

Pelletterie si trova invece a 6 punti, con due vittorie, la seconda della quale conquistata proprio nell’ultima giornata contro il Città di Capena e terminata 3-2, con la tripletta di Diodato.

Lo scontro diretto tra le nero-arancio e le toscane nel girone di andata si era chiuso a favore delle prime per 4-3 e in questo match di ritorno il Granzette cercherà di bissare il risultato precedente, come conferma la sua allenatrice.

“La partita di domenica è chiaro che ha un ruolo cruciale – commenta Mister Chiara Bassi del Granzette – Il Pelletterie è una squadra in crescita, ha fatto bene con la Lazio nonostante non abbia portato a casa punti, buona prestazione anche con il Kick Off e domenica scorsa ha vinto contro un avversario che è stato ostico per diverse squadre, noi infatti ne abbiamo presi 7 contro il Città di Capena, e loro hanno vinto. Questo sarà un match davvero difficile, in più il Pelletterie pare abbia fatto un acquisto di lusso che forse sarà già in campo contro di noi: Maite, che giocava nel Salinis. Noi invece abbiamo fatto bene con il Città di Falconara e Montesilvano ma non abbiamo raccolto punti e adesso siamo ultime in classifica, non giocare contro il Cagliari non ha aiutato perché stavamo bene e stare ferme è sempre un problema, per la prossima però recupereremo finalmente Da Rocha e per noi è come avere un nuovo acquisto perché di fatto, fino ad ora, non abbiamo potuto schierarla se non all’inizio, nelle primissime gare. Sarà una bella partita da vedere, da giocare e in allenamento dovremo prepararci duramente per vincerla, a volte abbiamo lavorato bene e non è bastato per merito delle avversarie ma a volte invece per demerito nostro. Domenica dovrà bastare a tutti i costi, noi faremo il nostro meglio, le avversarie non ci renderanno la vita semplice perché tutte vogliamo salvarci, siamo in 3-4 squadre a lottare per la salvezza e tutte faremo l’impossibile per raggiungerla. Dobbiamo essere meglio dei migliori, solo così si può provare a vincere.”

Appuntamento a domenica 14 febbraio alle ore 17 per la gara tra Granzette e Pelletterie che sarà disputata a porte chiuse presso il Palasport di San Pio X a Rovigo ma che sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook del Granzette e su PMG Sport Futsal.

L’angolo nero-arancio: due chiacchere con Dayane Da Rocha

Facciamo due chiacchere con Dayane, giocatrice che è approdata questa stagione al Granzette e che, dopo un lungo infortunio subito contro il Montesilvano nel girone di andata, è stata a ferma per un lungo stop ed ora è pronta per rientrare.

Buongiorno Dayane, che partita vedremo domenica contro il Pelletterie?

“La partita di domenica per noi sarà come una finale perché se vinciamo possiamo andare a 6 punti per cui, da qui fino al termine del campionato, saranno tutte delle finali. Non possiamo più sbagliare perché non abbiamo margine per recuperare quindi scenderemo in campo determinate a fare bene.”

Come vi siete preparate alla gara?

“Non abbiamo giocato domenica scorsa contro il Cagliari perché la gara è stata rinviata, quindi sono due settimane che ci stiamo preparando per il match contro il Pelletterie, stiamo curando ogni dettaglio perché vogliamo fare la partita perfetta dove dobbiamo per forza prenderci i tre punti e stiamo lavorando molto durante la settimana.”

Come vedi la squadra? In crescita?

“La squadra sta molto bene, è in crescita e nelle ultime due partite che abbiamo giocato si sono visti i miglioramenti. Con l’arrivo di Cintia Pereira abbiamo avuto un aiuto in più e ora potrò esserci anch’io, quindi siamo due giocatrici in più in campo e per questo molto fiduciose.”

Come stai? Potrai giocare domenica?

“Io sto molto bene, sono pronta per domenica! Dopo un lungo infortunio potrò scendere in campo e mettermi finalmente a disposizione della squadra. Devo confessare che questo è stato l’infortunio più difficile da affrontare in tutta la mia carriera sportiva, ho pianto tanto e sono stata male psicologicamente ma ho capito anche tante altre cose importanti per la mia vita. Ho lavorato bene in queste settimane con la nostra preparatrice atletica Benetti e con il nostro fisioterapista e sono prontissima, non vedo l’ora di giocare e sentire il ‘suono’ del pallone nella rete!”

C.S.



Articoli correlati