Home » RUGBY

Rugby Rovigo travogle la Lazio

14 Febbraio 2021 Stampa articolo

S.S. Lazio Rugby 1927 – Femi CZ Rugby Rovigo Delta 11-45 (11-24)

Marcatori: p.t. 1’ cp Montemauri (3-0), 6’ m. Vian (3-5), 10’ cp Montemauri (6-5), 19’ m. Vian tr Menniti Ippolito (6-12), 27’ m. tecnica Rovigo (6-19), 34’ m. Leiger (11-19), 39’ m. Cozzi (11-24) s.t. 63’ m. Greef tr Menniti Ippolito (11-31), 66’ m. Mtyanda tr Menniti Ippolito (11-38), 70’ m. Mtyanda tr Menniti Ippolito (11-45)

S.S Lazio Rugby 1927: Bonifazi; Scardamaglia, Mattoccia, Baffigi (10’ Marocchi); De Gaspari, Montemauri, Esteki (60’ Cristofaro); Duca (70’ Gisonni); Marucchini (50’ Wagner), Ercolani (55’ Ulisse); Asoli, Damiani (67’ Colangeli); Leiger (60’ Liguori), Ferrara, Zileri (60’ Giusti). all.Pratichetti

Femi-CZ Rugby Rovigo Delta: Cozzi; Uncini, Moscardi (55’ Mastandrea), Antl; Cioffi, Menniti Ippolito; Trussardi (30’ Visentin); Greeff; Lubian (41’ Sironi), Vian; Mtyanda, Mantovani (50’ Steolo); Swanepoel (48’ Leccioli), Nicotera (48’ Cadorini), Pomaro (48’ Rossi) All. Casellato

Arb.: Manuel Bottino (Roma)

AA1 Elia Rizzo (Ferrara), AA2 Luigi Palombi (Perugia)

Quarto Uomo: Giuseppe Ruta (Perugia)

Calciatori: Andrea Menniti Ippolito (Femi CZ Rugby Rovigo Delta) 5/6, Giovanni Montemauri (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/3

Punti conquistati in classifica: S.S. Lazio Rugby 1927 0, Femi CZ Rugby Rovigo Delta 5

Peroni Player of the Match: Carel Greeff(Femi CZ Rugby Rovigo Delta)

ROMA – La quarta giornata di ritorno del Campionato Peroni TOP10 tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e la Lazio Rugby 1927 termina 45 a 11 in favore dei rossoblù.

Il primo applauso allo Stadio Giulio Onesti di Roma è per Andrea Menniti-Ippolito che oggi festeggia le 150 presenze nella massima serie del Campionato italiano.

La partita inizia a favore dei biancocelesti che al 2’ ottengono un calcio a favore, Montemauri centra i pali, 3-0. Al 6’ Rovigo riesce a risalire il campo e va in meta con Vin, Menniti-Ippolito non trasforma, 3-5. aPochi minuti dopo, al 10’, la Lazio ha la possibilità di portarsi in vantaggio con un calcio piazzato che Montemauri mette tra i pali, 6-5. Al 19’ i rossoblù, dopo una touche sui 22 avversari, trovano la seconda meta sempre con Vian. Menniti-Ippolito questa volta è preciso, 6-12. Al 27’ dopo un’ottima prova del pack rossoblù, il Rovigo segna la terza marcatura con una meta di punizione, 6-19. Al 34’ la Lazio non demorde e va in meta con Leiger, Montemauri non è preciso 11-19. Al termine del primo tempo, al 39’,il Rovigo raggiunge già il bonus grazie alla meta di Cozzi, Menniti-Ippolito non trasforma, 11-24.

Le squadre con il risultato parziale di 11 a 24 tornano negli spogliatoi.

I primi punti della ripresa vengono segnati al 60’ dai bersaglieri che vanno in meta con Greeff, dopo una mischia in prossimità dei cinque metri avversari. Menniti-Ippolito trasforma, 11-31. Tre minuiti dopo sono ancora i rossoblù ad avere la meglio sulla Lazio; è Mtyanda ad andare in meta. Menniti-Ippolito é preciso, 11-38. Al 70’ è ancora Mtyanda a sfondare la difesa avversaria e ad andare a schiacciare l’ovale oltre la linea, Menniti-Ippolito converte, 11-45. Al 80’ l’arbitro, dopo un’altra incursione del Rovigo, non concretizzata, fischia la fine assegnando la vittoria ai rossoblù per 45 a 11.

I giornalisti accreditati presenti in tribuna hanno nominano Player of the Match il rossoblù Carel Greeff.

C.S.



Articoli correlati