Home » BASKET, Femminile, Serie B

Rhodigium Basket: si riparte finalmente.

Sostegno di Solmec confermato per riprendere a sognare
16 Febbraio 2021 Stampa articolo

basketROVIGO – Con un comunicato ufficiale da parte del Comitato Regionale Veneto si fanno sempre più concrete le speranze di vedere finalmente in campo le ragazze della Solmec Rhodigium Basket.

Ora la palla passa all’ufficio agonistico nazionale di Roma, che dovrà, in tempi brevi, comunicare formula e nuove disposizioni organizzative. Grande segnale da parte delle società di serie B femminile, ben 11 formazioni su 15 hanno aderito alla ripartenza nonostante le grandi difficoltà economiche e organizzative della ripresa. Sono solo quattro le società che hanno dovuto alzare bandiera bianca: Riva del Garda, Casarsa, Cussignacco e Ginnastica Triestina. Il campionato rimarrà interregionale, con squadre friulane, venete e trentine, probabile invece una modifica del numero delle squadre che accederanno alla pool promozione. Infatti “sembra” che con la riduzione delle squadre partecipanti sarà solo una squadra a potersi aggiudicare il passaggio alle fasi nazionali per la promozione in serie A, ma rimane ancora tutto da definire da parte di Roma.

Intanto le cose certe sono che il campionato ripartirà, modalità e formule arriveranno in questi giorni, certo è invece il rigidissimo protocollo messo in atto dalla FIP per il contenimento del COVID-19.

Un’organizzazione di serie A dovrà accompagnare la Rhodigium Basket in questi mesi, ma la società di Maria Paola Galasso sembra non temere le difficoltà che si presenteranno alla porta e con estrema fiducia e programmazione guarda al futuro.

Il gruppo squadra della serie B femminile viene già sottoposto a tampone rapido ogni settimana, per una maggiore sicurezza delle atlete e delle loro famiglie. L’ingresso al Palasport è consentito solo a coloro che hanno eseguito tampone rapido negativo e quindi solo atlete, staff tecnico e un ristretto gruppo di dirigenti può entrare al Palasport di Rovigo. Le partite saranno rigorosamente a porte chiuse, ma anche in questo la società si sta attrezzando con un servizio streaming gratuito per poter permettere ai tanti tifosi rossoblù di seguire le ragazze in quello che senza dubbio sarà un campionato strano e ricco di incognite. Il regolamento federale prevederà poi un tampone rapido nelle 48 ore precedenti ad ogni partita, amichevole o di campionato.basket

Coach Pegoraro e tutto il suo staff tecnico continuano a lavorare intensamente con quattro sedute di allenamento settimanale per prepararsi al ritorno in campo. Al momento la condizione fisica generale è buona, chiaramente bisogna ritrovare il ritmo partita e la confidenza con il contatto fisico, ma grazie al lavoro di video analisi di coach Bereziartua, e grazie al lavoro fisico di Sara Cappellato, laureata in Scienze Motorie e preparatrice Fip, la strada sarà sicuramente in discesa per le atlete Solmec Rhodigium.

Intanto grande soddisfazione in casa Rhodigium, l’azienda Solmec della famiglia Casarotti non ha fatto mancare il suo sostegno alla società, confermando il proprio impegno come Title Sponsor della prima squadra. In un momento di grande incertezza avere a fianco aziende solide e che credono nei progetti rosso blu è motivo di orgoglio per la presidente Galasso e il direttivo Rhodigium

C.S.



Articoli correlati