Home » VOLLEY

Riparte la pallavolo in Polesine

Fipav Rovigo incontra le società sportive in vista della ripresa dei campionati
18 Febbraio 2021 Stampa articolo

volleyROVIGO – Riparte la pallavolo a Rovigo e provincia. Nel weekend del 13-14 marzo i campionati territoriali potranno finalmente riprendere, dopo un lungo stop imposto dall’emergenza Coronavirus.

Il consiglio territoriale di Fipav Rovigo e i componenti delle commissioni tecniche hanno incontrato i presidenti delle società tesserate via webinar per comunicare le modalità di ripresa e di calendarizzazione dei campionati autorizzati a ripartire.

Il Dipartimento dello Sport e il CONI a seguito dell’ultimo DPCM del 14 gennaio 2021 hanno individuato, tramite le rispettive federazioni, i campionati agonistici di indizione nazionale che possono riprendere l’attività gare nella stagione in corso. La pallavolo, oltre alle serie A e B, potrà ripartire con la serie C e con le categorie giovanili Under 13, 15, 17 e 19 maschile e femminile.  L’incontro di Fipav Rovigo con le società del territorio è servito ad avviare un monitoraggio dell’attuale situazione che ha tenuto conto della concessione delle palestre e della disponibilità degli atleti e del settore tecnico e dirigenziale. È stata data possibilità alle società di confermare o ritirare le squadre iscritte a inizio stagione senza incorrere in sanzioni.

Il programma di ripartenza prevede la messa in campo delle categorie giovanili entro il 13-14 marzo e a seguire, nel mese di maggio, una seconda proposta di attività federale trofeistica che garantisce il proseguo del percorso agonistico con l’integrazione di eventuali nuovi gruppi-squadra ripristinati. L’attività agonistica proseguirà tutta l’estate con tornei di pallavolo e di beach volley all’aperto con lo scopo di restituire al movimento quanto il Covid ha tolto in questi ultimi mesi.

La ripresa non sarà solo finalizzata alla messa in campo: per introdurre tesserati e allenatori alla ripresa, il comitato territoriale Fipav Rovigo ha inoltre proposto un clinic gratuito, suddiviso in tre appuntamenti distinti. L’iniziativa, dal titolo “Riapriamo le porte, rimontiamo le reti”, si è svolta in tre diverse giornate, online sulla piattaforma Zoom, e ha puntato il focus su tre aspetti fondamentali: indicazioni generali su come riavviare il lavoro fisico nelle varie fasce d’età con il professor Alessio Carraro, preparatore atletico della squadra di A1 della Kioene Padova e della Pallavolo Motta di A3; aspetti tecnici determinanti per la ripartenza delle squadre under maschile e femminile con i professori Giorgio Sabbadin, selezionatore regionale maschile Fipav Veneto, allenatore Under 15 maschile Under 19 e serie C maschile della Kioene di Padova e Alberto Maria Nicoli, responsabile della formazione di Fipav Rovigo e allenatore del settore giovanile e serie B2 femminile Vispa Volley Padova. Infine, la comunicazione efficace per la gestione del rientro in palestra, con la professoressa Giulia Momoli, ex atleta della nazionale italiana di beach volley e mental coach.

“Ci aspettano mesi molto importanti – spiega il presidente Natascia Vianello – durante i quali occorrerà sacrificare qualche risultato agonistico per investire sul reclutamento e il ripristino della normalità. Dopo un anno di stop da qualunque attività sportiva e agonistica i ragazzi hanno meccanizzato una nuova routine di vita più sedentaria, più casalinga e più lenta. Dobbiamo essere bravi a far ritrovare l’entusiasmo e la passione per l’impegno sportivo e la sicurezza di poterlo applicare. Sarà importante coinvolgere le famiglie sia sotto l’aspetto educativo che di sicurezza. Come Federazione, avvieremo una serie di progetti divisi in vari step di avanzamento che daranno quel valore aggiunto all’attività di ripresa. L’obiettivo di ogni progetto è di coinvolgere, emozionare e divertire tramite la pallavolo cercando di ricominciare ad ogni step con un numero sempre maggiore di atleti. Sarà fondamentale il gioco di squadra tra società e Federazione, ecco perché abbiamo deciso di partire investendo su un clinic gratuito che ha ospitato affermati relatori di settore in un tavolo virtuale di lavoro che ha permesso importanti confronti e scambi di esperienze. Sarà una stagione coraggiosa, ma ogni piccolo passo servirà a ripartire più forti il prossimo anno agonistico”.

C.S.



Articoli correlati