Home » BASEBALL, Serie A

Con Morreale si completa il roster rossoblù per la Serie A

4 Marzo 2021 Stampa articolo

ROVIGO – Esperienza e duttilità al servizio dell’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo. L’ultimo innesto nel roster rossoblù, che dal prossimo mese inizierà l’avventura nella rinnovata Serie A di baseball, risponde al nome di Nick Morreale. L’italo americano arriva in prestito dal San Marino, società nella quale ha militato nelle ultime stagioni. Un vero e proprio jolly che può giocare lanciatore, ricevere o schierarsi interno, oltre a essere dotato di un ottimo giro di mazza nel box di battuta. Per lui anche esperienze significative con la nazionale italiana al World Baseball Classic, manifestazione che si tiene ogni 4 anni negli Stati Uniti.

Il primo contatto con il baseball rodigino la scorsa estate durante il camp dedicato ai lanciatori più talentuosi ospitato dal diamante di via Vittorio Veneto. Da lì in avanti si è creato il legame con la società rossoblù che ora ha portato al concretizzarsi del suo arrivo in prestito. A Rovigo Morreale ritrova l’ex compagno di squadra Enrico Crepaldi, ma anche con Nick Nosti esiste già un buon rapporto di amicizia. Agli ordini del coach cubano Josè Soto Diaz, cercherà di garantire un contributo di esperienza e, allo stesso tempo, diventerà un nuovo punto di riferimento per i tanti giovani nel roster. Dopo i primi allenamenti a Rovigo il feeling con i nuovi compagni sembra già buono.

Con l’inserimento di Morreale il mercato rossoblù può dirsi concluso. Il gruppo ora è composto da 19 giocatori: un mix tra atleti navigati e giovani talentuosi usciti dal vivaio. L’intento è di dare spazio a tutti nel corso di una stagione che si annuncia molto stimolante ma allo stesso tempo estremamente impegnativa nel più alto palcoscenico del baseball nazionale.

Domenica atterrerà in Italia anche Yoel Becerra, coach rossoblù di rientro da Cuba. Invece, non sarà protagonista della prossima stagione il connazionale Leonardo Mena, bloccato dall’altra parte dell’oceano da problemi familiari. La sua assenza sarà tamponata da Adriano Morabito che amplierà il suo impegno con la società rodigina prendendo in mano la gestione strategica dell’intero settore softball. Nelle prossime settimane il Baseball Softball Club Rovigo dovrebbe però accogliere un nuovo allenatore per completare lo staff tecnico. A Rovigo è atteso anche John Goulding, manager statunitense che per circa due mesi sarà una sorta di consulente delle formazioni rossoblù; il suo arrivo potrebbe però slittare di qualche settimana a causa della situazione pandemica. 

 

C.S.



Articoli correlati