Home » RUGBY

Rugby Rovigo piega il Calvisano

21 Marzo 2021 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo v Kawasaki Robot Calvisano 42-35 (26-22)

Marcatori: p.t. 6’ c.p. Hugo (0-3),11’ m. Ragusi tr. Hugo (0-10), 16’ m. Bacchetti tr. Menniti-Ippolito (7-10), 22’ m. Lubian (12-10), 28’ m. Ruggeri tr. Menniti-Ippolito (19-10), 31’ m. Garrido-Panceyra tr. Hugo (19-17), 35’ m. Lubian tr. Menniti-Ippolito (26-17), 39’ m. Bronzini (26-22); s.t. 51’ c.p. Menniti-Ippolito (29-22), 44’ c.p. Hugo (29-25), 52’ c.p. Hugo (29-28), 54’ c.p. Menniti-Ippolito (32-28), 61’ m. Izekor tr. Hugo (32-35), 63’ c.p. Menniti-Ippolito (35-35), 75’ m. Menniti-Ippolito tr. Menniti-Ippolito (42-35)

FEMI-CZ Rovigo: Borin; Cioffi, Moscardi (66’ Uncini), Antl, Bacchetti; Menniti-Ippolito, Trussardi; Ruggeri, Lubian, Vian (60’ Greeff); Mtyanda, Ferro (cap.); Swanepoel, Nicotera (70’ Cadorini), Leccioli (63’ Lugato)- all. Casellato

Kawasaki Robot Calvisano: Ragusi; Garrido-Panceyra, De Santis, Mazza, Bronzini; Hugo, Semenzato (59’ Albanese-Ginammi); Casolari, Koffi (70’ Maurizi), Izekor; Zambonin, Van Vuren (53’ Venditti); D’Amico (48’ Leso), Morelli (70’ Luccardi), Brugnara. All. Cittadini

Arb.Gnecchi

AA1Trentin (Lecco), AA2 Russo (Milano)

Quarto uomo: Vidackovic (Milano)

Calciatori: Menniti-Ippolito (FEMI-CZ Rovigo) 6/ 9; Hugo(Kawasaki Robot Calvisano) 6/ 6

Cartellini:9’ cartellino giallo a Koffi (Kawasaki Robot Calvisano)

Note: giornata soleggiata, circa 10 gradi. Partita a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: FEMI-CZ Rovigo 5; Kawasaki Robot Calvisano 2

Playerof the Match:Edoardo Lubian(FEMI-CZ Rovigo)

ROVIGO – La FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, incontra allo Stadio “Mario Battaglini” il Kawasaki Robot Rugby Calvisano; al termine sono i rossoblù di coach Casellato a vincere il match per 42 a 35.

Nella quattordicesima giornata del Peroni TOP10, le due compagini si affrontano nel big match decisivo per determinare la classifica in vista del play-off.

Partono con il piede sull’acceleratore i rossoblù che già al 3’ ottengono un calcio a favore. Menniti-Ippolito però non è preciso dalla piazzola e il risultato resta sempre sullo 0-0.

Al 6’ sono i gialloneri ad ottenere un calcio piazzato, Hugo fissa i primi tre punti per Calvisano, 0-3. Al 9’ Koffi del Calvisano viene punito con un cartellino giallo per un placcaggio irregolare.

Al 11’ il Calvisano riesce a superare la difesa dei rossoblù e ad andare a segnare la prima meta del match con Ragusi, Hugo è preciso, 0-10. Al 16’ i bersaglieri rispondo con Bacchetti che vola in mezzo ai pali e va a segnare la prima marcatura del Rovigo. Menniti-Ippolito converte, 7-10.

Al 22’ dopo una touche sui cinque metri avversari, è la buona prova del pack rossoblù a portare in meta Lubian. Menniti-Ippolito però non centra i pali, 12-10.

Al 28’ è ancora Rovigo ad avere la meglio sui gialloneri; Ruggeri di prepotenza sfonda la difesa avversaria e segnala terza meta dei rossoblù. Menniti-Ippolito trasforma, 19-10.

Al 31’ il Calvisano non demorde e va in meta con Garrido-Panceyra, Hugo trasforma, 19-17.

Al 35’ i rossoblù riescono a risalire il campo e dopo un buon break di Antl è ancora Lubian ad andare a segnare la meta, quella del bonus. Menniti-Ippolito trasforma, 26-17. Al termine della prima frazione di gioco il Calvisano va in meta con Bronzini, Hugo non trasforma e le squadre tornano negli spogliatoi con il risultato parziale di 26 a 22.

La ripresa inizia a favore dei rossoblù che al 51’ ottengono un calcio a favore, Menniti-Ippolito è preciso, 29-22. Al 44’ il Calvisano opta per i pali e il piede di Hugo è preciso,29-25.

Al 52’ sono ancora i gialloneri ad andare per i pali, Hugo converte, 29-28. Al 54’ Rovigo ottiene un calcio a favore e Menniti-Ippolito centra i pali, 32-28. Al 61’ dopo una touche sui cinque metri avversari è Izekor del Calvisano ad andare in meta per la quarta marcatura dei gialloneri.

Hugo trasforma, 32-35. Al 63’ Menniti-Ippolito, con un calcio piazzato, porta in pareggio le due squadre, 35-35. Al 69’ Menniti-Ippolito prova un calcio piazzato dalla metà campo, ma non centra i pali, 35-35. Al 76’ dopo una mischia in prossimità dei ventidue avversari è Menniti-Ippolito a volare in meta, lo stesso trasforma, 42-35. Pochi minuti dopo l’arbitro fischia la fine, decretando vincitori i rossoblù per 42 a 35.

I giornalisti accreditati presenti oggi in tribuna stampa hanno decretato Player of the Match il rossoblù Edoardo Lubian.

Questo il commento di coach Umberto Casellato al termine del match:”Oggi erano tutti molto determinati; in settimana abbiamo lavorato bene, è stata facile da gestire perché sono stati tutti molto precisi, sapevamo cosa dovevamo fare e oggi lo abbiamo dimostrato. Siamo contenti del risultato, abbiamo fatto delle belle azioni.

Dopo la partita con la Lazio ci siamo dati delle regole che adesso funzionano. Ora ci prepariamo per una partita molto dura, ma abbiamo un buon spirito. Andiamo ad incontrare la squadra più forte del Campionato, restiamo umili e ci prepariamo al meglio per giocare la partita. Oggi siamo stati molto bravi con la disciplina, siamo forse un po’ scivolati nel secondo tempo, però siamo contenti e siamo soddisfatti anche di alcune prestazioni individuali.”

C.S.



Articoli correlati