Home » ATLETICA

Discobolo Atletica prestazioni di rilievo

La società rodigina ha partecipato a Vittorio Veneto al campionato regionale di staffette, unica gara a squadre dell’atletica leggera, con ben sete formazioni
12 Aprile 2021 Stampa articolo

 VITTORIO VENETO (Treviso) – Riparte finalmente la grande atletica su pista nel Veneto e riparte con l’affascinante campionato regionale di staffette, unica gara a squadre dell’atletica leggera, nella quale gli atleti danno il 110% perché sentono la responsabilità di correre non per sé stessi ma per i compagni di squadra; un po’ come i moschettieri di Dumas, uno per tutti e tutti per uno.

All’appuntamento, la Discobolo Atletica Rovigo si è presentata con ben sette formazioni al via, ventotto atleti gara. Un risultato enorme e che porta vanto a tutto il neo-comitato provinciale FIDAL di Rovigo, da poco insediatosi, dato che la Discobolo è l’unica squadra rodigina a fare atletica su pista e ad avere un settore giovanile.

Consapevoli o meno di rappresentare da soli un ’intera provincia e un comitato Fidal, le atlete e gli atleti della Discobolo hanno sfoderato prestazioni di assoluto rilievo, riuscendo in ogni gara ad inserirsi fra le migliori formazioni Venete.

A rompere il ghiaccio ci hanno pensato le cadette Anna Martinelli, Ilaria Nezzo, Chiara Arcidiacono ed Elena Crepaldi. Nella loro serie, con la grinta e la determinazione che le contraddistingue, hanno combattuto testa a testa con la Virtus Este giungendo seconde della serie e dodicesime assolute su 56 formazioni iscritte!

È stato poi il turno delle due formazioni dei cadetti. La prima a scendere in pista è stata la squadra formata da Sole Sturaro, Leonardo Roux, Matteo Cominato, Cesare Buzzoni, autori di una bella prova oltre le attese, considerando che due componenti erano all’esordio assoluto e che un altro degli atleti schierati è un lanciatore prestato per la prima volta alla gara col testimone.

La seconda formazione dei cadetti, composta dai più esperti del gruppo, ha dato una dimostrazione di grande determinazione e capacità, finendo seconda della sua serie e decima assoluta, con un tempo eccellente di 50”17. Pietro Erbacci, Filippo Rocco, Alessandro Gonta e Thomas Shehu i protagonisti di questa prova davvero notevole.

Si è continuato nel pomeriggio con la prima Staffetta Allievi 4×100, per tutti o quasi una novità, due velocisti e due mezzofondisti Giulio Roccato ai Blocchi, Bogdan Irimca, Lorenzo Zullato, chiude Valentino Bellinazzi con un inaspettato 52”23. Di seguito come assolute femmine si sono schierate Bianca Cavallini, Elisabetta Greggio, Gaia Cappello e Sara Calabrese con un ottavo posto in classifica chiudendo in 51”11. A chiudere la giornata, nell’arco di un’ora doppia staffetta nei 100 e nei 400 per Matteo Grigolato, Andrei Neagu, Pietro Roccato e Christian Capato che completano le due gare rispettivamente in 45”80 e 3’ 40”. Un buon inizio e delle belle sfide, ma soprattutto tanto divertimento per tutti gli atleti.  

C.S.



Articoli correlati