Home » BASKET, Femminile, Serie B

Rhodigium: sesto successo consecutivo

Le rossoblù tornano dalla difficile trasferta in quel di Bolzano ancora imbattute
25 Aprile 2021 Stampa articolo

Basket Rosa Bolzano – Solmec Rhodigium  36-41 15-11, 20-19, 30-27)

Basket Rosa: Roubal 7, Bernardoni, Cela 8, Venturini 2, Ribeiro da Silva 4, Betta, Aquilini 6, Di Blasi 2, Azzellini, Ruocco 3, Doliana 4. All.re Roubal, Vice All. Casolari.

Solmec Rhodigium: Castria 2, Turri 15, Ballarin 10, Furlani 6, Ferri 6, Vaccarini, Sorrentino 2, Veronese, Malin, Modena, Viviani ne, Sambinello ne. All.re Pegoraro, Vice All. Bereziartua.

Arbitri: Castellaneta di Bolzano e Pallaoro di Trento.

Tiri Liberi: Basket Rosa 4/10 – Solmec 9/16

Note: Uscita per falli Roubal (Basket Rosa), Fallo antisportivo a Venturini (Basket Rosa).

BOLZANO – Solmec Rovigo suona la sesta sinfonia a Bolzano! Le rossoblù di coach Pegoraro si impongono di misura sulle altoatesine del Basket Rosa al termine di un match vietato ai deboli di cuore.

Rientra in quintetto Lucia Ferri dopo una settimana di stop. Assente Vettore per un problema fisico rimediato in settimana.

Le rodigine partono col piede giusto con capitana Ballarin e Ferri sugli scudi. In un amen si portano sul 8-2 che diventa 11-3 al 6’ per il massimo vantaggio Rhodigium. Sembra una partita sul velluto ma le altoatesine trovano i correttivi in corsa piazzando un break di 12-0 con due triple e chiudono il parziale avanti di quattro (15-11). Alla ripresa del gioco, dopo il canestro di Furlani, la bolzanina Roubal, figlia del coach, si mette in proprio e realizza 5 punti consecutivi dilatando il gap a sette lunghezze (20-13).

Pronta reazione per la Solmec che serra le maglie in difesa e realizza sei punti in fila per il -1 alla pausa lunga. Le rossoblù mettono la testa avanti con due punti di Furlani (21-20) ma Bolzano replica colpo su colpo. Nel finale del terzo parziale tre tiri liberi in fila danno alle padrone di casa il +3. L’ultimo quarto è molto avvincente. Di Blasi replica prontamente a Turri ma la tripla di Elisa Ballarin, apparsa in recupero fisico rispetto alle ultime settimane riporta il match in parità a quota 32.

Da segnalare 7 minuti di grande qualità della giovane Modena, playmaker classe 2006, entrata in un momento delicatissimo del match ma apparsa decisamente in controllo della situazione. Ribeiro da Silva riporta avanti le sue al 6’ ma è il canto del cigno. Solmec, come nelle precedenti occasioni, dà il meglio di sé stessa nei minuti finali e il parziale di 8-0 ne è la prova eloquente. Si entra nei cento secondi finali avanti di sei ma il canestro di Ribeiro serve solo per le statistiche. Castria, dalla linea della carità, realizza il libero del +5 finale e soprattutto la sesta vittoria consecutiva.

Coach Pegoraro commenta il match: ”Questa sera devo assolutamente fare i complimenti alle mie ragazze, la partita non è stata bella, ritmi bassissimi e 39 minuti contro la zona 2/3. Nonostante le molte difficoltà trovate abbiamo fatto un parziale di 9 a 2 negli ultimi 4 minuti, contando che avevamo fatto 32 punti in 35 minuti direi che è stata una reazione da grande squadra!”

Continua una soddisfatta Pegoraro: “Complimenti a Bolzano, ma grande cuore delle mie atlete! Vincere in trasferta non è mai semplice, vincere in un campo così e con delle percentuali come quelle di stasera è indice di maturità̀, cuore e mentalità̀, adesso resettiamo e prepariamoci per il gran finale di girone”.

Una vittoria risicata ma, come nelle previsioni della vigilia, si sapeva che le bolzanine avrebbero venduto cara la pelle. Nel prossimo fine settimana seconda trasferta consecutiva sul parquet vicentino di Montecchio contro un’avversaria storicamente ostica.

C.S.



Articoli correlati