Home » Artistico, PATTINAGGIO

Week end di gara per Olimpica Skaters

1 Maggio 2021 Stampa articolo

SILEA (Treviso) – Ritorno alle competizioni di pattinaggio artistico, nella specialità di singolo, l’11 e 12 aprile scorsi a Silea, sulla pista nei giardini di via Del Parco, che ha visto avvicendarsi le prestazioni di quasi 150 atleti, provenienti da tutto il Veneto, al Trofeo Nazionale A.I.C.S. di pattinaggio artistico, prima fase.

La gara, organizzata magistralmente dalla responsabile del Comitato Regionale A.I.C.S. Francesca Iaria, in collaborazione con la società A.S.D. Pattinatori Sile di Silea, si è svolta rispettando scrupolosamente il protocollo anti CoViD-19 ed ha permesso agli atleti, di età compresa fra gli 8 e i 14 anni, di poter ripartire con le competizioni.

È stata, prima di tutto, una festa per i ragazzi che hanno avuto modo di riassaporare un po’ di normalità, dopo un periodo così lungo di limitazioni. La Polisportiva Dilettantistica Olimpica Skaters Rovigo ha partecipato all’evento con dieci atleti della sezione agonismo, suddivisi nelle rispettive categorie, ottenendo risultati più che soddisfacenti.

Crystel Spigolon nella categoria Giovanissimi A (anni 8) ha conquistato un’inaspettata, ma preziosissima, medaglia d’argento, così come la grande soddisfazione giunta per Riccardo Nale, che ha conquistato a sua volta un’importante medaglia d’argento.

Felicia Da Re e Francesca Brancalion, nella categoria Giovanissimi B (anni 9), si sono piazzate rispettivamente in 11^ e 16^ posizione. Martina Nale (10 anni), per la categoria Esordienti Regionali B, si è classificata in dodicesima posizione. Giulia Manfrin e Livia Cappellari (10 e 11 anni), nella categoria Esordienti Regionali A, hanno ottenuto il 5° e 26° posto.

Alessia Berto, Lucia Cappellari e Vittoria Braga, per la categoria Allievi Regionali A (12 anni), si sono classificate rispettivamente in 7^, 19^ e 21^ posizione.

La strada per la piena ripresa dell’attività agonistica è stata aperta, nelle prossime settimane torneranno alle competizioni molti altri atleti del sodalizio rodigino.

La presidenza, così come i dirigenti e i tecnici, sono più che soddisfatti del lavoro svolto finora e dei risultati ottenuti e confidano in una partecipazione sempre più ampia sia all’attività agonistica che a quella amatoriale.

C.S.



Articoli correlati