Home » RUGBY, semifinale palyoff

Rugby Rovigo cede al Calvisano

16 Maggio 2021 Stampa articolo

Kawasaki Robot Calvisano – Femi-CZ Rovigo 31 – 22

Marcatori: pt. 4’ cp Menniti Ippolito (0-3), 14’ cp Hugo (3-3), 16’ cp Menniti Ippolito (3-6), 19’ cp Hugo (6-6), 31’ cp Hugo (9-9), 35’ cp Menniti Ippolito (9-12), 38’ cp Hugo (12-12), 40’ meta di punizione Rovigo (12-19); st. 48’ m Vunisa (17-19), 49’ tr Hugo (19-19), 60’ cp Hugo (22-19), 64’ cp Hugo (25-19), 68’ cp Hugo (28-19), 71’ cp Hugo (31-19), 73’ cp Menniti Ippolito (31-22).

Kawasaki Robot Calvisano: Trulla; Garrido-Panceyra, Bronzini, Mazza, Susio; Hugo, Albanese-Ginammi (51’ Semenzato); Vunisa, Casolari (13’ Venditti) (44’ Martani), Izekor; Zambonin, Van Vuren; D’Amico (60’ Leso), Morelli (cap), Brugnara (72’ Gavrilita). N.e: Luccardi, Ragusi, Koffi. All. Guidi.

Femi-CZ Rovigo:Borin, Cioffi, Moscardi, Antl, Bacchetti (75’ Leccioli), Meniniti Ippolito, Trussardi Charly (46’ Citton) (67’ Trussardi Charly), Ferro (cap) (64 Vian), Lubian (46’ Greeff Carel) , Ruggeri (55’ Sironi), Mtyanda, Canali, Swanepoel Jacobus (72’Brandolini), Nicotera (72’ Cadorini), Leccioli (64’ Lugato). N.e: Uncini. All. Casellato.

Arb. Mitrea (Udine). Assistenti: Bottino (Roma), Federico Vedovelli (Sondrio). Quarto uomo: Chirnoaga (Roma). Quinto uomo: Vagnarelli (Milano). TMO: Pennè (Lodi). Citing Commissioner: Marrama (Padova).

Calciatori: Hugo 9/9; Menniti Ippolito 5/5.

Cartellini: 74’ giallo  Lugato.

Punti per la classifica: Kawasaki Robot Calvisano 4, Femi-Cz Rovigo 0

Player of The match: Hugo Schalk Burger (Kawasaki Robot Calvisano).

CALVISANO – La Semifinale di Andata del Campionato Peroni TOP10 tra il Kawasaki Robot Rugby Calvisano e la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta, termina a favore dei padroni di casa per 31 a 22.

Dopo essersi contese il titolo cinque volte nelle ultime sei Finali del Peroni TOP10, i gialloneri e i rossoblù di coach Casellato si ritrovano quest’anno nel doppio turno di semifinale per accedere alla Finale, fissata per il prossimo due giugno.

É la cornice del “Pata Stadium” di Calvisano ad ospitare la prima gara; sono i rossoblù al 4’ ad ottenere un calcio a favore e a piazzare i primi punti.

Menniti-Ippolito è preciso, 0-3. Al 13’ i gialloneri hanno la possibilità di pareggiare dalla piazzola. Hugo centra i pali da posizione favorevole, 3-3. Al 16’ i bersaglieri hanno la possibilità di riportarsi in vantaggio, Menniti-Ippolito è preciso, 3-6. Al 19’ il piede di Hugo centra i pali, 6-6. Al 25’ Rovigo ottiene un altro calcio a favore, Menniti-Ippolito infila l’ovale tra i pali, 6-9. Al 31’ sono i gialloneri ad ottenere un calcio a favore, Hugo converte, 9-9. Al 35’ è il piede di Menniti-Ippolito a mettere a segno ulteriori punti, 9-12.

Tre minuti dopo, al 38’, Calvisano può riportarsi in pareggio con un piazzato. Hugo centra i pali, 12-12. Al termine del primo tempo il forte pack rodigino va a segnare la prima marcatura di giornata, con una meta di punizione. Con il risultato di 12 a 19 le due squadre tornano negli spogliatoi.

Il secondo tempo inizia a favore dei padroni di casa, che dopo una touche sui cinque metri rossoblù vanno in meta con Vunisa. Hugo trasforma e riporta in pareggio i due team, 19-19. Al 60’ i gialloneri ottengono un calcio a favore, Hugo converte, 22-19.

Al 63’ il Calvisano ottiene ancora un calcio a favore, il piede di Hugo è preciso, 25-19. Al 67’ Hugo ha la possibilità di allungare il risultato dalla piazzola e non fallisce, 28-19.

Al 70’ i bersaglieri peccano di indisciplina e i gialloneri ottengono un altro calcio a favore che Hugo mette tra i pali, 31-19.

Al 73’ Rovigo non demorde e con Menniti-Ippolito aggiunge tre punti al proprio risultato, 31-22. Al 74’ i bersaglieri rimangono in quattordici per un cartellino giallo a Lugato. I tentativi dei rossoblù di superare la difesa avversaria sono vani e l’arbitro pochi minuti dopo fischia la fine, sul 31 a 22 in favore dei giallineri.

Questo il commento di coach Umberto Casellato al termine del match: ”Il numero di penalità che abbiamo preso durante questa partita è improponibile. Abbiamo preso nove penalità solo nel secondo tempo, siamo stati poco disciplinati.

In settimana andremo a lavorare su questo fatto che ha determinato le sorti del match. Non so dire se nove punti da recuperare sono tanti o pochi, prepariamoci e giochiamoci il ritorno.”

“Siamo un po’ dispiaciuti per il risultato finale.” – commenta Andrea Menniti-Ippolito -“Sarà impegnativo come punteggio da ribaltare la settimana prossima, ma non impossibile. Abbiamo già dimostrato durante l’anno di poter fare questo tipo di rimonte e questo tipo di partite indipendentemente da chi abbiamo davanti. Dobbiamo imparare dalla partita di oggi a far tesoro dagli errori che abbiamo commesso e non ripeterli la prossima settimana. Hugo è stato molto bravo, anche a sempre far muovere il tabellone. Dobbiamo essere più cinici e attenti ai dettagli, cosa sui cui dobbiamo lavorare in settimana.”

C.S.



Articoli correlati