Home » RUGBY

Rugby Rovigo piega Calvisano e va in finale!

23 Maggio 2021 Stampa articolo

FEMI-CZ Rovigo vs Kawasaki Robot Calvisano 17-6 (10-0)

Marcatori: p.t. 23’ c.p. Cozzi (3-0), 25’ m. Vian tr. Cozzi (10-0); s.t. 53’ c.p. Hugo (10-3), 68’ c.p. Hugo (10-6), 80’ Greeff tr. Cozzi (17-6).

FEMI-CZ Rovigo: Cozzi; Cioffi, Coronel (65’ Moscardi), Uncini, Bacchetti (67’ Visentin); Antl, Trussardi; Ruggeri (53’ Sironi), Lubian (58’ Greeff), Vian; Ferro (cap.), Canali; Swanepoel (58’ Brandolini), Nicotera (58’ Cadorini), Leccioli (58’ Pomaro). A disposizione: Borin. All. Casellato

Kawasaki Robot Calvisano: Trulla; Garrido-Panceyra, Bronzini (67’ Ragusi), Mazza, Susio; Hugo, Albanese-Ginammi (46’ Semenzato); Vunisa, Casolari (29’ Martani- 57’ Koffi-67’ Martani), Izekor; Zambonin, Van Vuren; Leso (46’ D’Amico), Morelli (cap) (57’ Luccardi), Brugnara (78’ Gavrilita). A disposizione: Maurizi. All. Guidi

Arb. Matteo Liperini (Livorno)

AA1 Andrea Piardi (Brescia), AA2 Manuel Bottino (Roma)

Quarto Uomo: Luca Trentin (Lecco)

Quinto Uomo: Dante D’Elia (Bari)

TMO: Stefano Roscini

Citing Commisioner: Maurizio Vancini (Milano).

Calciatori: Cozzi (FEMI-CZ Rovigo) 3/ 3; Hugo (Kawasaki Robot Calvisano) 2/ 3

Cartellini: 65’ giallo a Trussardi (FEMI-CZ Rovigo)

Punti: FEMI-CZ Rovigo 4; Kawasaki Robot Calvisano 0

Peroni Player of the Match: Gianmarco Vian (FEMI-CZ Rovigo)

Note: giornata di sole. Spettatori circa 600. Semifinale Andata: Kawasaki Robot Calvisano – FEMI-CZ Rovigo 31-22 (4-0)

ROVIGO – Una giornata calda di sole accoglie le due formazioni allo Stadio “Mario Battaglini per la semifinale di ritorno tra la FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta e il Kawasaki Robot Rugby Calvisano. Partita che vede i padroni di casa portasi in vantaggio e alla fine con una meta sul filo di lana conquistare l’accesso alla finale scudetto vincendo per 17 a 6.

Pronti via e si parte con la semifinale di ritorno; i primi quindici minuti del match sono tutti a favore del Calvisano che prova varie incursioni nella metà campo dei rossoblù, nessuna delle quali però viene concretizzata. Al 20’ i bersaglieri hanno la possibilità di trovare i primi punti ma la buona difesa dei gialloneri impedisce di superare la linea di meta. Al 23’ Rovigo non demorde e ottiene un calcio a favore; il piede di Cozzi è preciso e i rossoblù passano in vantaggio, 3-0.

Al 25’ il Rovigo ha ancora la meglio sulla squadra ospite, i bersaglieri risalgono il campo e dopo un buco di capitan Ferro è Vian ad andare a segnare la prima meta del match. Cozzi converte, 10-0. Nei minuti a seguire il Rovigo ha delle ghiotte occasioni di aumentare il gap sul tabellone, ma qualche errore di troppo non riesce a regalare ulteriori punti ai rossoblù. Al 40’ l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi con il risultato parziale di 10 a 6.

La ripresa inizia a favore del Calvisano che al 53’ ottiene un calcio a favore, e optando per i pali, Hugo mette a segno i primi tre punti per gli avversari, 10-3. Al 64’, rossoblù in quattordici per un cartellino giallo a Trussardi. Al 66’ Hugo ha la possibilità di aggiungere tre punti ai gialloneri dalla piazzola, ma non centra i pali, 10-3.

Al 68’ il Calvisano ottiene un altro calcio a favore, questa volta Hugo non sbaglia, 10-6. Al 78’ Rovigo apre il gioco e vola in meta con Cioffi, marcatura, che dopo il consulto al TMO, viene annullata per un passaggio in avanti. Al 84’ dopo innumerevoli pick and go sui cinque metri dei gialloneri i bersaglieri vanno in meta con Greeff, Cozzi trasforma e fissa il risultato sul 17 a 6. Rovigo, avendo recuperato i nove punti di scarto dalla scorsa partita, vola in finale, fissata per mercoledì 2 giugno a Padova contro il Petrarca Padov

Player of the Match il rossoblù Gianmarco Vian.

C.S.



Articoli correlati