Home » BASEBALL

Compleanno in diamante per il Ferrara Baseball

L’Associazione sportiva festeggia i sei anni di attività: nessuna celebrazione ufficiale ma partite per tutte le categorie nel giorno della Repubblica. Sorrisi ed applausi per i più piccoli.
6 Giugno 2021 Stampa articolo

FERRARA – Superato sotto silenzio il primo lustro di attività nell’anno infausto della pandemia, il Ferrara Baseball tagliato il traguardo dei sei anni dalla fondazione lo scorso 2 giugno, Festa della Repubblica. Ancora sospeso il terzo tempo, nel rispetto delle normative e contenendo la voglia comunque grande di riabbracciare di nuovo la propria comunità, l’Associazione ducale ha onorato l’evento con una settimana di fitti appuntamenti agonistici. Due partite per la rappresentativa Under 14, altrettante per l’Under 12, addirittura quattro per la categoria Esordienti.

Proprio dai più piccoli, per ora, le soddisfazioni maggiori: nonostante la scarsa esperienza, i bambini si sono imposti sui pari età di Castenaso in un bel doppio confronto esterno, perdendo a seguire due gare giocate a viso aperto contro la capolista Pianoro.

Al di là delle cifre secondo le quali la mini-squadra al momento siede ai piani alti della classifica, confortano i miglioramenti dei singoli e del gruppo capace – nonostante lo scotto di una stagione di inattività – di giocare all’altezza di avversarie di maggiore peso ed esperienza. “L’aspetto fondamentale non è il risultato”, sottolineano gli allenatori, “Quanto nel fatto di vedere i bambini fare le cose giuste, le giocate corrette. C’è sempre tanto lavoro, ma se non altro chi va in campo ha un’idea di cosa deve fare. Siamo fiduciosi”.  

Nella squadra Under 12, fino ad ora scesa in campo contro San Lazzaro, Minerbio e Athletic’s Bologna, si segnalano i progressi del reparto lanciatori, infoltito dai debuttanti Chiozzi e Calabrò. Particolarmente bello il confronto con Bologna, deciso solo all’ultimo inning dopo diversi rovesciamenti di fronte. Insegue il primo successo stagionale anche la squadra Under 14, piegata in due occasioni ma decisamente presente in attacco: tra i più prolifici i catchers Bego e Vasta oltre a  Popescu, autore del primo triplo in carriera proprio nel giorno di Festa.

C.S.



Articoli correlati