Blocco della MLB: aggiornamenti in tempo reale mentre la MLBPA e i proprietari continuano le trattative prima della scadenza autoimposta della lega

Il blocco imposto dal proprietario della Major League Baseball è sul punto di compromettere la stagione regolare. Lunedì segna la scadenza autoimposta della lega per quando deve essere raggiunto un nuovo accordo di contrattazione collettiva prima che le partite di stagione regolare vengano annullate. Questo segnerebbe la prima volta in 27 anni che le gare di stagione regolare sono influenzate da un’interruzione del lavoro. (La stagione 2020 è stata alterata dalla pandemia.)

Durante la riunione di lunedì, la MLB ha informato la MLBPA che è disposta a saltare un mese di partite e ha assunto un tono più minaccioso, riporta Evan Drellich di The Athletic. All’inizio di questo mese il commissario Rob Manfred ha detto che le partite mancanti sarebbero state un “risultato disastroso” per lo sport, parole che sono risuonate vuote nelle settimane successive. Le due parti hanno iniziato gli incontri alle 10:00 ET di lunedì a Jupiter, in Florida, e stavano ancora passando la notte. Manfred ha detto a un gruppo di giornalisti sul posto che lo erano “lavorarci” poco dopo l’incontro con i giocatori alle 18:00 ET.

Intorno alle 20:35 ET, un rappresentante del proprietario è stato rimandato per incontrare i giocatori. Si ritiene che questo sia stato il sesto incontro separato tra le due parti lunedì. Un rapporto di Evan Drellich di The Athletic indica che c’è stato un movimento verso un accordo. I proprietari hanno presentato ai giocatori due opzioni, secondo il rapporto:

1. Quattordici squadre di playoff, uno stipendio minimo di circa $ 700.000 e circa $ 40 milioni in un bonus pool diviso tra i migliori giocatori pre-arbitrato.

READ  El Cajon: nessun sopravvissuto all'incidente aereo nella contea di San Diego

2. Dodici squadre di playoff, uno stipendio minimo di circa $ 675.000 e circa $ 20 milioni nel bonus pool pre-arbitrato.

Le due squadre potrebbero continuare le trattative martedì ed evitare di respingere il giorno di apertura nonostante la scadenza del campionato, aggiunge Jeff Passan di ESPN.

CBS Sports ha fornito una cronologia del blocco qui, ma la versione breve è che i proprietari hanno inserito i lucchetti quando il precedente CBA è scaduto. Non avevano alcun obbligo in tal senso, ma fu etichettato come una manovra difensiva. La lega ha quindi aspettato più di sei settimane per fare la sua prima proposta. Da allora le due parti hanno avuto una serie di negoziati di persona, con alcuni dei principali punti critici tra cui la tassa sul saldo competitivo; condivisione dei guadagni; la ripartizione dei giocatori che si qualificano per lo status di Super Two in arbitrato; e lo stipendio minimo della lega.

CBS Sports fornisce aggiornamenti in tempo reale sui negoziati di lunedì. Puoi trovare quelli qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.