La DC abbandonerà l’obbligo del vaccino contro il coronavirus per entrare nelle imprese

Le mascherine saranno ancora richieste in alcuni ambienti della congregazione, come scuole, trasporti pubblici e rifugi di emergenza, ha detto Bowser.

La decisione di Bowser di porre fine ai mandati arriva in mezzo a crescenti pressioni economiche e politiche sui leader della regione restrizioni pandemiche allentate; una sfilza di altri stati e città ha allentato le regole della maschera al chiuso o all’interno della scuola la scorsa settimana. Mentre i funzionari della città hanno rimuginato su come bilanciare la sicurezza dei residenti con il desiderio di tornare alla normalità, Bowser, che quest’anno si candida per il terzo mandato, ha ripetutamente affermato che la città avrebbe emanato e allentato le restrizioni a seconda del decorso del virus .

Il settimanale del Distretto coronavirus il tasso di casi per 100.000 residenti era di circa 253 venerdì; erano circa 1.300 per 100.000 residenti poco prima di Natale quando Bowser annunciò per la prima volta l’obbligo del vaccino. La DC, insieme a tutti gli altri stati del paese, è ancora in quella che i Centers for Disease Control and Prevention definiscono come trasmissione “alta” – o un tasso settimanale di casi superiore a 100.

Anche le giurisdizioni vicine stanno riducendo le restrizioni sulla pandemia. Le maschere non saranno più necessarie negli edifici statali del Maryland a partire dalla prossima settimana, il governatore. Larry Hogan (R) ha annunciato lunedì. Hogan ha affermato che i parametri sanitari dello stato giustificano il cambiamento, notando che i ricoveri sono diminuiti del 78% rispetto al picco del mese scorso.

La mossa segue la difesa di Hogan la scorsa settimana che ha spinto i funzionari della scuola a far cadere i mandati della maschera in classe.

READ  Voli United e Delta cancellati

Erin Cox ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.