Macron, l’appello di Putin all’Ucraina lascia il presidente francese convinto ‘il peggio deve ancora venire’

“Il vostro Paese pagherà caro perché finirà per essere un Paese isolato, indebolito e soggetto a sanzioni per molto tempo”, ha detto Macron a Putin, secondo un funzionario francese, il quale ha aggiunto che Macron “ha invitato Vladimir Putin a non mentire lui stesso. “

La conversazione, che la presidenza francese ha affermato essere stata avviata da Putin, è avvenuta mentre i funzionari ucraini dovevano tenere colloqui con una delegazione russa, secondo funzionari russi e ucraini. Ma sulla base dello scambio dei due leader, giovedì non vi era alcuna indicazione che una soluzione diplomatica potesse essere in vista.

“A questo punto, [Putin] rifiuta di cessare i suoi attacchi all’Ucraina “, Macron ha scritto su Twitter giovedì successivo.

Il servizio stampa del Cremlino ha citato Putin per aver detto a Macron che gli obiettivi “dell’operazione militare speciale” – il termine che il Cremlino ha usato per riferirsi all’invasione russa dell’Ucraina – “saranno comunque raggiunti”.

“I tentativi di guadagnare tempo trascinando i negoziati porteranno solo a requisiti aggiuntivi per Kiev nella nostra posizione negoziale”, ha detto Putin a Macron, secondo la lettura.

Un alto funzionario francese, parlando in condizione di anonimato perché è una pratica del governo francese, ha affermato che le osservazioni di Putin riflettono una “determinazione a continuare l’operazione militare e a continuarla fino alla fine”.

Secondo il servizio stampa del Cremlino, Putin ha anche contestato un discorso alla nazione che Macron aveva tenuto mercoledì, in cui aveva condannato il “brutale attacco” di Putin all’Ucraina e ha affermato che “Putin ha scelto la guerra”.

READ  40 La migliore luci notturne per bambini del 2022 - Non acquistare una luci notturne per bambini finché non leggi QUESTO!

Nel suo discorso, Macron aveva anche affermato che le affermazioni di Putin di voler “denazificare” l’Ucraina sono “una bugia” e “un insulto alla storia di Russia e Ucraina, alla memoria dei nostri anziani che hanno combattuto fianco a fianco contro il nazismo. “

Rispondendo direttamente a quei commenti giovedì, il servizio di notizie del Cremlino ha affermato che Putin non era d’accordo “con molti punti” sollevati nel discorso di Macron e ha negato che la Russia fosse dietro i bombardamenti delle principali città ucraine, nonostante le prove schiaccianti del contrario.

Macron è l’unico leader occidentale che è stato in costante contatto pubblico con Putin dall’invasione dell’Ucraina, nel tentativo che la presidenza francese ha descritto come un tentativo di mantenere aperte le porte a negoziati significativi. Anche Putin e Macron hanno parlato lunedì e giovedì scorso.

Prima dell’invasione, Macron aveva guidato gli sforzi occidentali per prevenire un’escalation della crisi attraverso i canali diplomatici, recandosi a Mosca il mese scorso per mantenere Putin impegnato. Da metà dicembre i due leader si sono parlati più di una dozzina di volte, secondo la presidenza francese. Macron è stato anche in contatto frequente con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, l’ultima volta giovedì, dopo la sua chiamata con Putin.

“Mantenere il dialogo per evitare tragedie umane è assolutamente necessario”, ha twittato Macron giovedì. “Continuerò i miei sforzi e la mia sensibilizzazione. Dobbiamo evitare il peggio”.

Robyn Dixon a Mosca e Claire Parker a Washington hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.