March Madness 2022: Arizona, Texas e Duke scommettitori tra vincitori e perdenti del primo round del torneo NCAA

Pensavi che il n. 15 semi di San Pietro che batte n. 2 semi di Kentucky giovedì sera sarebbe la fine della follia per il primo round del torneo NCAA? Se è così, ripensaci. Anche se venerdì non ci sono stati 2 semi di serie, ci sono stati sconvolgimenti, finali drammatici, sforzi individuali eroici, finali devastanti per gli scommettitori e alcuni momenti salienti (guardando te, Jabari Smith).

In breve, è stato solo un altro giorno di marzo, quando più semi a due cifre sono passati al secondo round e si sono svolte più scene che finiranno nel montaggio video “One Shining Moment” dopo l’incoronazione di un campione nazionale. Quando il sole è sorto in un nuovo giorno dopo la storica sconfitta del Kentucky, alcuni dei migliori semi del torneo sembravano particolarmente rinvigoriti per evitare destini simili a quelli dei Wildcats.

collega n. 2 semi Auburn, Villanova e Duke si sono occupati degli affari con vittorie a doppia cifra, mentre il n. 1 testa di serie L’Arizona ha tenuto a debita distanza un’esuberante squadra di Wright State. Tuttavia, non erano tutte rose per le squadre con testa di serie più alta, un primo round ha continuato a fornire storie accattivanti.

Ecco i vincitori e i vinti dell’azione di venerdì mentre il campo di 68 ha continuato a ridursi.

Vincitore: il Texas blocca la siccità

Il Texas ha ottenuto la sua prima vittoria in un torneo NCAA dal 2014 sconfiggendo il n. 11 semi Virginia Tech 81-73. I Longhorns hanno attraversato l’intero mandato di sei anni di Shaka Smart senza vincere nel Big Dance, ma a Chris Beard è bastata solo una stagione al timone per riportare UT al secondo round. Il prossimo è una resa dei conti con Purdue che sarà un contrasto di stili mentre i Longhorn schierano la loro avara difesa contro l’attacco ad alta potenza dei Boilermakers.

Vincitore: Tirese Hunter

La guardia di stato dell’Iowa Tirese Hunter ha segnato un record di 23 punti per il n. 11 semi di Cyclones, che sono passati al secondo round con una vittoria per 59-54 sulla LSU. Per una squadra che è finita 2-22 la scorsa stagione, il solo fatto di andare a 0,500 nella prima stagione dell’allenatore TJ Otzelberger avrebbe costituito un bel progresso. Ma i Cicloni continuano a ballare nel Torneo NCAA, grazie in gran parte alla grande serata di Hunter. Il fenomeno da matricola si è combinato con il compagno di squadra Izaiah Brockington per 42 punti. È una buona cosa che fossero caldi, perché i loro compagni di squadra si sono combinati per andare solo 6 su 27 dal pavimento.

Perdente: LSU entra nella notte

Con la LSU alla ricerca del suo prossimo allenatore dopo il licenziamento di Will Wade la scorsa settimana, il futuro sembra un po’ spaventoso per i Tigers, che potrebbero ancora dover affrontare un divieto post-stagionale o altre sanzioni per presunte violazioni commesse durante il mandato di Wade. Il firmatario a cinque stelle Julian Phillips ha condiviso venerdì di essere stato rilasciato dalla sua lettera di intenti e il rifornimento del roster potrebbe rivelarsi difficile per il prossimo allenatore tra la possibilità di sanzioni incombenti. Un profondo torneo NCAA condotto sotto la guida dell’allenatore ad interim Kevin Nickelberry potrebbe aver cambiato un po’ la narrativa che circonda il programma. Ma ora i Tigers entrano in una notte incerta con l’eccellente track record di assunzione di allenatori del direttore atletico Scott Woodward che brilla come l’unica luce in quello che potrebbe finire come un tunnel desolato per il programma LSU.

READ  Voci commerciali: Harden, Westbrook, Nuggets, Raptors

Vincitore: Cormac Ryan

La guardia di Notre Dame Cormac Ryan ha colto un grande momento per segnare un record di 29 punti. Ryan ha segnato 10 dei 13 tiri da terra, di cui 7 su 9 da 3 punti per guidare i Fighting Irish in una vittoria per 78-64 sul n. Alabama a 6 semi. Ryan e l’equipaggio hanno avuto meno di 48 ore per riprendersi dopo aver battuto Rutgers in una partita a doppio tempo supplementare come parte dei First Four a Dayton, Ohio, venerdì. Ma il viaggio attraverso il paese a San Diego non sembrava infastidire Notre Dame, e soprattutto non Ryan. Il prossimo è un test contro una delle migliori difese della nazione al n. 3 semi di Texas Tech. Ma anche al termine di questa serie, Ryan e gli irlandesi ricorderanno per un po’ la performance di venerdì.

Perdente: l’Alabama va in fumo

La stagione sulle montagne russe del Crimson Tide si è conclusa, opportunamente, in un mucchio di rottami difensivi quando il n. 6 seme nella regione occidentale è caduto a Notre Dame. L’Alabama ha lottato per tutta la stagione per replicare l’abilità difensiva di cui godeva la scorsa stagione e i Fighting Irish hanno sfruttato quella debolezza. Naturalmente, ci sarà sempre il fattore “e se” di questo gioco per l’Alabama. E se Jahvon Quinerly non si fosse infortunato al ginocchio nel primo tempo e avesse saltato il resto della partita? Potrebbe non aver fatto la differenza contro una calda squadra di Notre Dame, ma giocare senza il suo playmaker titolare non ha certamente aiutato l’Alabama.

Vincitore: Auburn torna in forma

Con un record di appena 5-4 nelle ultime nove partite dopo un inizio di 22-1, Auburn è entrato come n. 2 semi, ma non particolarmente spaventosi. I Tigers sembravano loro stessi vecchi e molto migliori durante gli scatti in una vittoria per 80-61 sullo stato di Jacksonville. Un parziale di 11-0 alla fine del primo tempo ha aiutato Auburn a ottenere la separazione e le dimensioni del campo anteriore di Jabari Smith e Walker Kessler si sono rivelate troppo difficili da gestire per i Gamecocks. Smith ha concluso con 20 punti e 14 rimbalzi, mentre Kessler ha contribuito con 13 punti, 10 rimbalzi e 9 stoppate. Oh, e questa schiacciata di Smith deve essere un lucchetto per apparire in “One Shining Moment”.

Vincitore: Ohio State ottiene il riscatto

Una sconfitta al primo turno del torneo NCAA contro il n. La 15 testa di serie Oral Roberts nel 2021 ha gettato un drappo sul programma di basket dell’Ohio State, ma i Buckeyes sono emersi dal cloud con una vittoria per 54-41 su Loyola-Chicago. La natura della vittoria è stata piacevole anche per l’Ohio State. Un anno dopo aver lasciato che Max Abmas e Kevin Obanor di ORU si unissero per 59 punti nel primo round, i Buckeyes hanno tenuto i Ramblers al di sotto di quel totale come squadra. L’Ohio State non è noto come una grande squadra difensiva, ma è stato feroce da questo lato contro una squadra di Ramblers che sa una o due cose sulla vittoria a marzo.

READ  Biden assicura agli americani vaccinati contro il governo 19 che i piani per le vacanze possono continuare nonostante la rivolta di Omigron

Perdente: Duke scommettitori

Duke è entrato nel suo primo turno contro Cal State Fullerton come favorito con 18,5 punti contro il n. 15 semi di Titani. I Blue Devils hanno condotto comodamente per tutto il secondo tempo e sono passati al secondo round con relativa facilità dopo aver vinto 78-61. Ma quando Tray Maddox Jr. di Cal State Fullerton. segnato su una schiacciata incontrastata negli ultimi secondi, i fan dei Blue Devils con un interesse per le scommesse probabilmente si sono sentiti male. Ai fan di Duke che avevano bisogno della loro squadra per coprire, ricorda solo questo: perdere contro lo spread come n. 2 semi è molto meno doloroso che perdere direttamente. Chiedi ai fan del Kentucky.

Vincitore: Miami avanza con una vittoria ravvicinata sulla USC

Miami per tutta la stagione è stata la regina delle sconfitte ravvicinate – sette delle sue 10 sconfitte sono state di due possedimenti e tre di un punto – quindi in modo appropriato, gli Hurricanes sono avanzati sul lato destro di una partita molto combattuta. Miami ha sconfitto il n. 7 teste di serie USC 68-66 grazie ai 22 punti di Isaiah Wong e al forte allungamento di chiusura di Charlie Moore. I Trojans hanno quasi consegnato un pugnale al clacson con un 3 che ha virato dentro e fuori, ma la meritata regressione positiva di Miami nelle partite ravvicinate ha finalmente colpito in un momento perfetto.

Vincitore: reato di Texas Tech

Texas Tech è noto per la sua difesa e i Red Raiders sono stati solidi al riguardo durante una vittoria per 97-62 sul Montana State. Ma l’attacco TTU era fuori dal mondo, registrando un record stagionale in punti tirando il 66,7% da terra. Tutti e cinque i titolari del TTU hanno raggiunto la doppia cifra, guidati da Terrence Shannon e Bryson Williams con 20 a testa. Lo stato del Montana non è noto come un colosso difensivo, ma se i Red Raiders si stanno scaldando, allora fai attenzione. Questo è un gruppo fisico con età che può eguagliare praticamente chiunque, ed è iniziato alla grande.

Perdente: Chattanooga vede l’altro lato di marzo

Chattanooga ha sperimentato il meglio che marzo ha da offrire il 7 marzo quando ha battuto Furman nella partita per il titolo del SoCon Tournament su una profonda tripla di David Jean-Baptiste al cicalino. Quel tiro leggendario ha riportato i Mocs alla Big Dance per la prima volta dal 2016 e li ha resi uno dei primi cari del mese. Ma dopo aver sperimentato quel massimo, Chattanooga ha sentito l’altra faccia nella sconfitta per 54-53 di venerdì contro il n. 4 semi dell’Illinois. Gli Illini non hanno mai guidato fino all’ultimo minuto della partita e hanno resistito solo dopo che il potenziale vincitore della partita di Malachi Smith è rimbalzato per i Mocs allo scadere del tempo. Chattanooga non ha nulla su cui riflettere, ma ora sa fin troppo bene che marzo taglia in entrambi i modi.

READ  Prima cosa: Trump "profonde tensioni" sull'indagine sull'attacco al Campidoglio | Notizie americane

Vincitore: le stelle di Purdue brillano luminose

Mentre un certo numero di squadre altamente teste di serie hanno lottato nel Round 1 per avanzare anche, il n. 3 seed Purdue ha inviato una dichiarazione sulla scena nazionale, facendo esplodere il n. 14 teste di serie Yale 78-56 per passare al Round 2. I Boilermakers sono partiti alla grande e hanno condotto per tutti tranne 19 secondi di azione dietro a 22 punti da Jaden Ivey e 16 punti e nove rimbalzi mostrati dal grande uomo Zach Edey . È stata una prestazione impressionante a tutto tondo da parte di una squadra di Purdue che a volte ha lottato in difesa, poiché ha permesso a Yale di tirare solo 23 su 63 dal campo e 4 su 17 da 3 punti, incluso un tratto in cui è limitato Yale senza secchio per più di nove minuti.

Perdente: Arizona commette 19 palle perse

La vittoria per 87-70 dell’Arizona sul n. 16 teste di serie Wright State non è nulla per cui i fan dei Wildcats si arrabbiano. Ma per una squadra con aspirazioni al titolo nazionale, commettere 19 palle perse è una preoccupazione. Solo due volte in questa stagione l’Arizona ha commesso più palle perse ed entrambe le occasioni sono arrivate prima di Natale, quando la squadra stava imparando il sistema dell’allenatore del primo anno Tommy Lloyd. Il playmaker Kerr Kriisa non ha giocato contro i Raiders mentre continua a riprendersi da un infortunio alla caviglia subito nel torneo Pac-12 la scorsa settimana. Senza di lui, ogni titolare ha girato la palla almeno due volte.

Vincitore: Villanova si avvia

Villanova ha seguito il Delaware 23-22 alla fine del primo tempo come il n. 15 semi di Blue Hens sembravano abbastanza coraggiosi da tirare potenzialmente un San Pietro all’inizio. Ma i Wildcats hanno chiuso il tempo con un parziale di 13-2 e non hanno mai guardato indietro verso una vittoria per 80-60. Villanova ha tirato il 50,9% dal campo, che includeva un punteggio di 13 su 28 da 3 punti. Era passato più di un mese da quando i Wildcats avevano raggiunto gli 80 punti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *