Novak Djokovic sta valutando una causa contro l’Australia

La star del tennis non vaccinato Novak Djokovic sta valutando la possibilità di prestare servizio con il governo australiano in una causa dopo la sua deportazione nella salute pubblica prima degli Australian Open.

Djokovic, 34 anni, si stava consultando con il suo team legale per citare in giudizio il paese per $ 4,4 milioni, incluso il premio di $ 2,75 milioni che dovrebbe essere il più grande tennista del mondo. Secondo Il Sole..

Funzionari statali e del tennis hanno concesso a Djokovic un’esenzione medica per la rigida politica di vaccinazione del Govt-19 dell’Australia perché è stato recentemente infettato dal virus, ma i funzionari dell’immigrazione L’esenzione è stata revocata e il suo visto revocato Quando è arrivato a Melbourne il 6 gennaio, l’australiano era contrario ai rischi per la salute pubblica e all’ordine.

domenica a Dietro i funzionari di frontiera c’era la corte federale Ha anche rimandato il 20 volte vincitore del Grande Slam nel suo paese d’origine, la Serbia Prima dell’inizio della partita Lunedì, dopo un seguito di 11 giorni, è stato detenuto in un centro di detenzione per immigrati per cinque giorni.

Il tennista serbo Novak Djokovic entra nell'aeroporto di Melbourne.
La madre di Djokovic ha detto che il luogo dell’hotel in cui è stato isolato era pieno di vermi.
REUTERS

“Tutti sanno che Novak e la sua famiglia pensano che sia stato trattato male in un hotel isolato a Melbourne”, ha detto al British Daily una fonte vicina al suo agente, Ederdo Artladi. “Sua madre ha rivelato come fosse pieno di fiamme e vermi. È stato tenuto come prigioniero virtuale.

“E’ stato sottoposto a trattamento umiliante. Dovrebbe essere perseguito”, ha detto Toma Fila, avvocato e politico serbo, a proposito del presunto doppio errore.

Il tennista perderà un’altra occasione per vincere il suo 21esimo titolo del Grande Slam agli Open di Francia di maggio, poiché i funzionari hanno annunciato che non vi è alcuna eccezione alla regola secondo cui tutti nei luoghi pubblici dovrebbero essere vaccinati.

READ  Con l'aumento dei tassi di casi Omigron, i politici stanno rivolgendo la loro attenzione agli ospedali
Djokovic detiene il trofeo di tennis.
Djokovic sta valutando la possibilità di citare in giudizio il Paese per 4,4 milioni di dollari in tangenti, incluso il premio di 2,75 milioni di dollari che dovrebbe vincere agli Australian Open.
REUTERS

“Rispetto la decisione della corte e coopererò con le autorità competenti per quanto riguarda la mia partenza dal Paese”, ha detto domenica Djokovic, aggiungendo di essere “molto deluso” di non poter difendere il suo titolo al Melbourne Park.

La corte federale australiana dovrebbe rilasciare informazioni sulla sua decisione giovedì, ha affermato la corte.

“Ci identifichiamo [sic] Gli eventi recenti hanno causato una significativa distrazione per tutti e siamo profondamente rattristati dall’impatto che ciò ha avuto su tutti i giocatori “, ha affermato martedì il Tennis Australia Board in una dichiarazione senza nominare la controversa star.

Con fili postali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *