“Paura”: l’Ucraina subisce un attacco informatico mentre la Russia sposta più truppe

In questa illustrazione scattata il 14 gennaio 2022, lo schermo del laptop mostra un messaggio di avviso in lingua ucraina, russa e polacca apparso sul sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri ucraino dopo il massiccio attacco informatico. REUTERS / Valentyn Ogirenko / Illustrazione

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

  • Kiev afferma che circa 70 siti governativi sono stati colpiti dall’attacco informatico
  • “Lo slogan della guerra è forte”, ha detto l’ambasciatore degli Stati Uniti
  • Mosca afferma che l’azione militare sarà intrapresa se le richieste non saranno soddisfatte
  • La NATO afferma che firmerà un accordo di cooperazione su Internet con Kiev

KIEV / MOSCA, 14 gen. (Reuters) – L’Ucraina è stata colpita da un attacco informatico, con l’Ucraina che ha colpito i siti web del governo con avvertimenti di “paura e aspettati di peggio”, mentre la Russia ha ammassato 100.000 soldati lungo il confine dei suoi vicini e ne ha rilasciati diversi immagini. Le sue forze si stanno muovendo.

L’attacco informatico è arrivato poche ore dopo che i colloqui tra la Russia e i suoi alleati occidentali si sono conclusi senza alcun progresso, con il timore che Mosca potesse lanciare una nuova offensiva militare contro un paese invaso nel 2014.

“Lo slogan della guerra è forte”, ha affermato giovedì Michael Carpenter, ambasciatore degli Stati Uniti presso l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE), al termine dei colloqui. Per saperne di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Sebbene la Russia neghi i piani per attaccare l’Ucraina, afferma che potrebbe intraprendere un’azione militare non specificata se le sue richieste non verranno soddisfatte, inclusa la promessa dell’alleanza NATO che Kiev non sarà mai d’accordo.

READ  Risultati del giorno 3 della NFL Scouting Combine 2022: la Georgia ruba la scena, gli edge rusher mostrano profondità

Venerdì, il ministro degli Esteri Sergei Lavrov ha affermato che la Russia sperava che i colloqui sulla sicurezza con gli Stati Uniti riprendessero, ma che dipendeva dalla risposta di Washington alle proposte di Mosca.

“Non accettiamo l’emergere della NATO al nostro confine, soprattutto considerando l’attuale corso della leadership ucraina”, ha affermato.

Alla domanda su cosa significasse questa settimana minacciare Mosca con “azioni tecnico-militari” in caso di fallimento dei colloqui, Lavrov ha detto: “Le misure per stabilizzare l’hardware militare sono ovvie. Capiamo cosa diciamo quando prendiamo decisioni con l’hardware militare. Ci prepariamo”.

Il filmato del Ministero della Difesa russo diffuso dall’agenzia di stampa RIA mostrava veicoli blindati e altro materiale militare caricato su treni nell’Estremo Oriente della Russia, che Mosca ha definito un esercizio di ricerca per implementare schieramenti a lungo raggio.

“Potrebbe essere una copertura per le unità che si trasferiscono in Ucraina”, ha affermato Rob Lee, analista militare e collega del Foreign Policy Research Institute con sede negli Stati Uniti.

“Aspettati il ​​peggio”

Funzionari ucraini stanno indagando su un massiccio attacco informatico che ha preso di mira circa 70 siti Internet di agenzie governative, tra cui il ministero degli Esteri, il Gabinetto dei ministri e il Consiglio di sicurezza e sicurezza.

Sebbene non abbiano accusato direttamente Mosca, hanno chiarito di sospettare la Russia. La Russia non ha commentato, ma in precedenza ha negato di essere dietro gli attacchi informatici contro l’Ucraina.

ucraino

“Tutte le informazioni su di te sono diventate pubbliche. Abbi paura e aspettati il ​​peggio. È per il tuo passato, presente e futuro.”

La NATO ha annunciato che firmerà un nuovo accordo con Kiev in pochi giorni su una più stretta cooperazione nella sicurezza informatica, inclusa la concessione all’Ucraina dell’accesso all’organizzazione dell’alleanza militare occidentale per la condivisione di informazioni sul software dannoso.

READ  40 La migliore garcinia cambogia quale comprare del 2022 - Non acquistare una garcinia cambogia quale comprare finché non leggi QUESTO!

Il segretario generale Jens Stoltenberg ha dichiarato in una dichiarazione che gli esperti informatici della NATO stavano già lavorando con le autorità ucraine per rispondere all’attacco, lontano dal quartier generale di Bruxelles e sul campo in Ucraina.

Il portavoce del ministero degli Esteri ucraino ha detto a Reuters che era troppo presto per dire chi potesse essere dietro l’attacco, ma la Russia era stata dietro attacchi simili in passato.

Il governo ucraino afferma di aver recuperato la maggior parte dei siti interessati e che nessuna informazione personale è stata rubata.

L’intelligence militare ucraina ha anche accusato Mosca di preparare “provocazioni” contro le truppe russe, con sede nell’area di secessione dalla vicina Moldova, che potrebbero essere usate come scusa per invadere l’Ucraina in un nuovo punto in Occidente.

Il massimo diplomatico dell’UE Joseph Borel ha condannato l’attacco informatico, affermando che il team politico e di sicurezza dell’UE e Internet potrebbero esaminare come aiutare Kiev: “Non posso incolpare nessuno per non avere le prove, ma possiamo immaginare”.

La notizia dell’attacco informatico è piena di riferimenti che fanno eco alle accuse di lunga data del governo russo secondo cui l’Ucraina è stata attaccata da gruppi nazionalisti di estrema destra. Si riferisce anche alle uccisioni perpetrate dai ribelli ucraini nella Polonia occupata dai nazisti, punto di contesa tra Polonia e Ucraina.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Rapporto aggiuntivo di Matthias Williams a Kiev, Tom Palmforth a Mosca e Andrew Osborne, Sabine Seapold e John Irish a Brest, Francia; Scritto da Mark Travelion e Peter Graf; Montaggio di Alison Williams e Hugh Lawson

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  40 La migliore antifurto auto 2019 del 2022 - Non acquistare una antifurto auto 2019 finché non leggi QUESTO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *