San Francisco ricorda Gabriela López, Faauuga Moliga e Alison Collins fuori dal consiglio scolastico della città

SAN FRANCISCO – I residenti di San Francisco hanno ricordato martedì tre membri del consiglio scolastico della città per quelle che i critici hanno definito priorità fuori luogo e per aver anteposto la politica progressista ai bisogni dei bambini durante la pandemia.

Gli elettori hanno approvato in modo schiacciante il richiamo in un’elezione speciale, secondo i conteggi del Dipartimento delle elezioni di San Francisco.

“Gli elettori di questa città hanno trasmesso un chiaro messaggio che il consiglio scolastico deve concentrarsi soprattutto sugli elementi essenziali per fornire un sistema scolastico ben gestito”, ha affermato il sindaco London Breed in una nota. “San Francisco è una città che crede nel valore delle grandi idee, ma quelle idee devono essere costruite sulle fondamenta di un governo che fa bene l’essenziale”.

Breed nominerà ora i sostituti del consiglio per servire fino a un’altra elezione a novembre.

L’elezione è stata la prima revoca a San Francisco dal 1983, dopo un tentativo fallito di rimuovere l’allora sindaco Dianne Feinstein.

Il consiglio scolastico ha sette membri, tutti democratici, ma solo tre potevano essere richiamati: il presidente del consiglio scolastico Gabriela López, il vicepresidente Faauuga Moliga e il commissario Alison Collins.

Gli oppositori hanno definito il richiamo uno spreco di tempo e denaro, poiché il distretto deve affrontare una serie di sfide tra cui un deficit di bilancio di 125 milioni di dollari e la necessità di sostituire il sovrintendente in pensione Vincent Matthews.

I genitori della città politicamente liberale hanno lanciato lo sforzo di ritiro nel gennaio 2021 per la frustrazione per la lenta riapertura delle scuole distrettuali, mentre il consiglio ha perseguito la ridenominazione di 44 siti scolastici e l’eliminazione delle ammissioni competitive presso l’élite Lowell High School.

READ  Le case automobilistiche affrontano l'aumento dei costi dei metalli con forniture russe a rischio

Il sindaco, uno dei più importanti sostenitori del richiamo, ha elogiato i genitori, dicendo che “stavano combattendo per ciò che conta di più: i loro figli”.

I tre membri, tra cui Faauuga Moliga, hanno difeso il loro record, dicendo che hanno dato la priorità all'equità razziale perché era quello per cui erano stati eletti mentre prestavano servizio nel consiglio.
I tre membri, tra cui Faauuga Moliga, hanno difeso il loro record, dicendo che hanno dato la priorità all’equità razziale perché era quello per cui erano stati eletti.
Jill Tucker / San Francisco Chronicle tramite AP

Le pressioni della pandemia e dell’apprendimento a distanza si sono fuse con la politica a livello nazionale, rendendo le gare dei consigli scolastici un nuovo fronte in una guerra culturale mentre i risentimenti per COVID-19 raggiungono il punto di ebollizione. I repubblicani guardano sempre più alla lotta all’istruzione come a una questione galvanizzante che potrebbe aiutarli a influenzare gli elettori.

A San Francisco, una delle città più liberali della nazione, lo sforzo di richiamo ha diviso i Democratici. Breed, un democratico, aveva criticato il consiglio scolastico per essere stato distratto da “agende politiche”.

Collins, Lopez e Moliga avevano difeso i loro record, dicendo che davano la priorità all’equità razziale perché era quello per cui erano stati eletti.

Entrambe le parti hanno convenuto che il consiglio scolastico di San Francisco e la città stessa sono diventati il ​​fulcro di un imbarazzante riflettore nazionale.

Una delle prime questioni ad attirare l’attenzione nazionale è stata la decisione del consiglio di amministrazione di gennaio 2021 di rinominare 44 scuole che hanno affermato di onorate figure pubbliche legate al razzismo, al sessismo e ad altre ingiustizie. Sulla lista c’erano Abraham Lincoln, George Washington e il senatore americano pionieristico. Dianne Feinstein, California del nord.

Lo sforzo ha attirato rapide critiche per errori storici. I critici hanno detto che ha preso in giro la resa dei conti razziale del paese. I genitori arrabbiati hanno chiesto perché il consiglio avrebbe perso tempo a rinominare le scuole quando la priorità doveva essere la riapertura delle aule.

READ  40 La migliore candele auto del 2022 - Non acquistare una candele auto finché non leggi QUESTO!

Dopo un tumulto, il consiglio scolastico ha annullato il piano.

La Collins è stata nuovamente presa di mira per i tweet che ha scritto nel 2016 e che sono stati ampiamente criticati come razzisti. In essi Collins, che è nero, ha detto che gli asiatici americani usavano il pensiero del “suprematista bianco” per andare avanti ed erano razzisti nei confronti degli studenti neri.

Il razzismo contro gli asiatici americani è stato oggetto di una rinnovata attenzione da quando le segnalazioni di attacchi e discriminazioni sono aumentate con la diffusione del coronavirus, apparso per la prima volta alla fine del 2019 a Wuhan, in Cina.

TENERE PER LA STORIA Gabriela Lopez, vicepresidente del consiglio scolastico, parla durante una conferenza stampa a San Francisco, il 12 marzo 2020. In una città con la percentuale più bassa di bambini di tutte le principali città americane, le elezioni del consiglio scolastico a San Francisco sono state spesso un ripensamento.  Un'elezione speciale a febbraio  Il 15, 2022, deciderà la sorte di tre membri del consiglio scolastico, tutti democratici, compreso Lopez, in un voto che ha diviso la città notoriamente liberale.
Gabriela Lopez è stata vicepresidente del consiglio scolastico.
Gabrielle Lurie / San Francisco Chronicle tramite AP

Collins ha detto che i tweet sono stati presi fuori contesto e pubblicati prima di ricoprire la sua posizione nel consiglio scolastico. Si è rifiutata di rimuoverli o di scusarsi per la formulazione e ha ignorato le chiamate alle dimissioni dei genitori, di Breed e di altri funzionari pubblici.

Collins si è voltata e ha citato in giudizio il distretto e i suoi colleghi per $ 87 milioni, alimentando l’ennesimo spettacolo collaterale della pandemia. La causa è stata successivamente respinta.

Molti genitori asiatici erano già irritati dagli sforzi del consiglio per porre fine alle ammissioni basate sul merito all’élite Lowell High School, dove gli studenti asiatici sono la maggioranza.

Di conseguenza, molti residenti asiatici americani sono stati motivati ​​a votare per la prima volta in un’elezione municipale. La task force di sensibilizzazione degli elettori cinesi / API di base, costituita a metà dicembre, ha affermato di aver registrato 560 nuovi elettori asiatici americani.

Ann Hsu, madre di due figli che ha aiutato a trovare la task force, ha detto che molti elettori cinesi hanno visto lo sforzo di cambiare il sistema di ammissione di Lowell come un attacco diretto.

READ  40 La migliore tastiera touchpad del 2022 - Non acquistare una tastiera touchpad finché non leggi QUESTO!

“È così palesemente discriminatorio nei confronti degli asiatici”, ha detto. Nella comunità cinese della città, Lowell è visto come un percorso che i bambini possono intraprendere verso il successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.